gaming news

SETTIMANA DAL 2 AL 6 DICEMBRE

N°8 - Ottobre

Anno 2019

Inizio con inciampo ma poi la risalita

Nella settimana passata abbiamo visto un rialzo generale dei tassi principalmente dovuto ad una nuova consapevolezza nel mercato riguardo ad una ripresa (o almeno un raggiungimento del punto più basso del rallentamento economico) globale. I vari dati dei direttori di acquisto sono visti in miglioramento anche in Cina oltre che in Europa., e negli Stati Uniti il forte dato riguardo agli occupati di venerdì ha colto di sorpresa i mercati.

La settimana era iniziata male quando Trump aveva annunciato nuovi dazi sull'acciaio (con Brasile e Argentina sotto tiro) e le borse avevano reagito in modo molto negativo.

 

Il dato molto positivo riguardo agli occupati USA di venerdì invece ha cambiato completamente il tono delle borse: negli Stati Uniti sono stati creati 266 mila nuovi posti di lavoro in Novembre, la disoccupazione è scesa al 3.5% (ai minimi da 50 anni) e i salari sono cresciuti del 3.1%.

In Giappone ha aiutato il mercato l'annuncio del nuovo pacchetto di stimoli per il rilancio dell'ecnomia presentato da Abe mentre il settore energetico ha subito un supporto dall'accordo dei membri dell'OPEC a taglia l'output di greggio. I dati sul settore automobilistico hanno invece penalizzato la Germania e il resto dell'Europa.

Il mercato obbligazionario come abbiamo già detto ha vissuto una settimana molto negativa specialmente sulle obbligazioni governative dovuto ai dati non più fortemente negativi legati all'economia.

Prosegue quindi il rialzo dei tassi, iniziato dopo l'estate.

Tiene bene il Regno Unito ma fondamentalmente per l'effetto valuta: dal primo Ottobre la sterlina ha guadagnato più del 5%, aiutando gli investimenti in Gran Bretagna 

Questa settimana invece ci saranno un paio di scadenze importanti: le elezioni nel Regno Unito il 12 Dicembre, mentre il 15 Dicembre partiranno nuovi dazi americani sui prodotti cinesi se non si riesce a trovare un accordo entro tale date (o se non saranno rinviati).

 

Buon lavoro.

Benchmark ancorain testa ma adesso Edoardo M. è a soli 21 centesimi di distanza, aiutato da un portafoglio senza obbligazioni.

Carlo questa settimana ha beneficiato della grande performance del Brasile e oltre ad ottenere la migliore performance è tornato al terzo posto.

Maurizio P. invece ha pagato la pessima performance del suo investimento nel mercato americano.

Giulio A. e Ciccio si scambiano il secondo e terzo posto, ma Elia P. torna alla carica con il secondo miglior risultato settimanale e si posiziona ad un basis point dal podio.

Per Elia P. è l'investimento in azionario Cina (per un 16%) quello che ha dato un contributo importante alla performance settimanale.

Anche questa settimana non ci sono stati cambiamenti. A poco è valsa la performance settimanale a Francesco M. visto che è riuscito a recuperare un solo posto. Il grosso sovrappeso in azionario e in particolare gli investimenti in Giappone e Cina hanno pagato bene.

App_icon_bg.png
CapitalEyes_logotype.png

Il seguente sito funge da piattaforma di promozione dell'app CapitalEyes. Nessun servizio erogato dall'applicazione è replicato oppure offerto dalla seguente piattaforma.

351 885 0065

 

Via Panfilo Castaldi, 8 - Milano MI 20124

  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco icona di Google Play

© 2019 by CapitalEyes s.r.l.