Cerca
  • Arcadio Pasqual

Il Benchmark: L'importanza di conoscere il mercato

Il Benchmark (ovvero Parametro di Riferimento o Indice di Riferimento) è uno strumento molto utile in finanza e come abbiamo già accennato in precedenza ha molti usi. Di seguito analizzeremo i più importanti.

Prima di tutto prendiamo per esempio il mercato azionario americano. Se noi volessimo investire in quel mercato, ci interesserebbe sapere quanto è rischioso investire in azioni americane e poi chiaramente, quanto potremmo guadagnarci. Siccome prima di ascoltare quello che ci viene raccontato da altri ci piace fare qualche indagine autonomamente, come dobbiamo fare? Semplice! Cerchiamo un indice rappresentativo del mercato azionario americano per poi analizzarlo.


L'S&P 500 o Standarts and poors 500 è considerato l'indice più rappresentativo del mercato azionario preso in esame. Guardando l'andamento dell'indice negli ultimi anni ricaviamo tantissime informazioni utili che ci aiutano a decidere se e quanto investire.


Focalizziamoci, ad esempio, sugli ultimi 20 anni: possiamo vedere che dai prezzi massimi raggiunti nel 2000 il mercato è poi sceso nel 2001 ne nell'anno successivo per toccare il minimo agli inizi del 2003. La perdita in questi 2 anni è stata circa del 50% quindi chi aveva investito 10.000$ a fine 2002 ne aveva circa 5.000$ rimasti.


Il mercato americano dal 2003 al 2007 è salito in continuazione toccando nuovi massimi e chi aveva investito 10.000$ nel 2033 ha più che raddoppiato i suoi soldi in 4/5 anni mentre coloro che avevano investito nel 2000 hanno dovuto aspettare il 2006 per vedere pareggiato l'investimento.


Nel 2008 il mercato è crollato velocemente ed anche in questo caso gli investitori hanno perso circa il 50% del capitale ma nella metà del tempo. In quell'anno il mercato ha perso il 40% circa e da fine 2007 al 9/03/2008 il mercato ha perso il 55%. Per rendere le cose più chiare possiamo dire che chi ha investito 10.000$ il 31/12/2007, 14 mesi dopo ne aveva 4.500$.


Dal 2008 al 2017 il mercato è rimasto per lo più in salita con qualche fluttuazione alle volte importante.


Queste prime osservazioni, quasi superficiali, sono invece estremamente utili per un nuovo investitore che deve decidere se e quando investire in un dato mercato (più avanti approfondiremo molto l'argomento specie su come interagiscono fra di loro i Benchmark per creare "portafogli ottimizzati").

Ricordiamoci inoltre che quando ci viene proposto o consigliato un prodotto dal nostro consulente finanziario di fiducia, nella maggior parte dei casi non si ha a disposizione un "track record" o una serie storica così lunga.


Se il prodotto è nuovo, ovvero ha pochi anni di storia non sarà possibile capirne la vera rischiosità! Se guardiamo solo gli ultimi anni dei mercati, con una piccola eccezione nel 2018, ci accorgiamo che non sono saliti e quindi quei risultati risulterebbero fuorvianti se non ingannevoli.


Ricordiamoci un fatto importantissimo: il futuro ci può riservare momenti peggiori di quelli che si sono palesati nel passato!

SCARICA L'APP CAPITALEYES



0 visualizzazioni
App_icon_bg.png
CapitalEyes_logotype.png

Il seguente sito funge da piattaforma di promozione dell'app CapitalEyes. Nessun servizio erogato dall'applicazione è replicato oppure offerto dalla seguente piattaforma.

351 885 0065

 

Via Panfilo Castaldi, 8 - Milano MI 20124

  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco icona di Google Play

© 2019 by CapitalEyes s.r.l.