Cerca
  • Arcadio Pasqual

Il deficit pubblico: Esiste una soglia consentita?

Quante volte avrai sentito al telegiornale o letto su un giornale: “il deficit previsto sopra il 3%”,”giochi pericolosi sul deficit”, “la manovra di bilancio indica un deficit in rialzo”, etc..



Ma che cos'è il deficit pubblico?

Il deficit rappresenta una situazione in cui si spende di più di quello che si produce in termini di ricchezza. Questo è calcolato su base annua. Quindi se uno stato in un anno spende più di quello che incassa, ossia le uscite sono maggiori delle entrate, si dice che è in deficit.


Ma quali sono le entrate e le uscite di uno stato?

Quando parliamo di entrate consideriamo quello che ogni anno uno stato riceve dai cittadini sotto forma di tributi, mentre le uscite sono le spese che lo stato sostiene per la sicurezza, la sanità, l'istruzione, la giustizia e le politiche sociali (leggi articolo su PIL). Nota bene che tra le uscite dello Stato ci sono pure gli interessi che deve pagare i suoi debiti (obbligazioni) degli anni passati.

Nel caso in cui la differenza tra le entrate dello Stato e le spese dello Stato in un anno è positiva, allora avremmo un avanzo, se invece lo stato spende di più di quello che riceve avremo un disavanzo: il deficit.

Attenzione, quando si parla di avanzo primario si fa riferimento la differenza tra entrate e uscite senza considerare gli interessi sul debito. Come dire, se non avessi avuto debiti passati avrei avuto un avanzo e non un deficit.


Ma per quale motivo il deficit è una misura tanto importante?

Il deficit la misura importante perché a sua volta crea il debito pubblico, in quanto se lo stato spende di più di quello che incassa significa che deve chiedere la differenza a qualcuno. Questo qualcuno sono coloro che prestano i soldi allo stato comprando obbligazioni governative e ricevendo in cambio interesse.


Non è pericoloso per uno stato per un deficit?

Lo stato insegna che non è necessariamente una brutta cosa avere dei deficit di bilancio. In teoria si dovrebbero avere degli avanzi di bilancio negli anni prova che l'economia va bene e quindi la disoccupazione è bassa e ci sono meno problemi sociali. Questo in modo da avere poi i soldi da spendere nei periodi di magra con politiche economiche che incentivano la crescita attraverso, per esempio, tagli fiscali o per avere i soldi da spendere per le politiche sociali verso coloro che hanno perso il lavoro o verso i più deboli.


Quanto deficit è giusto avere?

Non esiste un livello di deficit che può essere considerato giusto o sbagliato. Dipende, come abbiamo detto sopra, da una situazione economica che il paese sta vivendo. Chiaramente un paese con un alto deficit, quindi un forte incremento del debito, potrebbe avere dei problemi a raccogliere i fondi sul mercato.

In altre parole, potrebbe avere bisogno di emettere delle obbligazioni con dei rendimenti molto elevati per attirare gli investitori di investitori.

Questi rendimenti elevati e peggiorare peggioreranno ulteriormente la situazione finanziaria del paese.

Quindi è molto importante la reputazione che il paese ha agli occhi dei potenziali investitori.

347 visualizzazioni
App_icon_bg.png
CapitalEyes_logotype.png

Il seguente sito funge da piattaforma di promozione dell'app CapitalEyes. Nessun servizio erogato dall'applicazione è replicato oppure offerto dalla seguente piattaforma.

351 885 0065

 

Via Panfilo Castaldi, 8 - Milano MI 20124

  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco icona di Google Play

© 2019 by CapitalEyes s.r.l.